Guida alle novità di Windows 11, in arrivo ad aprile 2024

Microsoft Rompe gli schemi con Windows 11.

Il titolo scelto dal gigante della tecnologica per presentare il suo ultimo aggiornamento è “What’s Next for Windows, un manifesto eloquente che riflette la filosofia dietro il tanto atteso avanzamento.

Con oltre 1,3 miliardi di utenti, #Windows è il sistema operativo più diffuso al mondo e raggiunge la sua undicesima versione. Il colosso di Redmond ha migliorato le caratteristiche estetiche e funzionali del sistema, puntando a offrire agli utenti un’esperienza ampia e versatile. L’approccio si concentra sulla logica di un computer che si estende su diversi schermi e ambienti, rispondendo alle esigenze di creatività, collaborazione e produttività degli utenti.

Windows 11 si presenta con un design innovativo e fluido, in linea con l’obiettivo di Microsoft di semplificare il lavoro e la vita degli utenti, che siano consumatori o aziende. La nuova interfaccia utente è moderna e minimale, facilitando la ricerca di documenti e applicazioni. La barra delle applicazioni assume il nome di Dock, con elementi centrali anziché laterali come su Windows 10.

I Widgets sono protagonisti nel nuovo #Windows11, offrendo un feed personalizzato aggiornato dall’intelligenza artificiale, mostrando task e contenuti utili direttamente sul desktop, come informazioni meteorologiche, sul traffico e notizie.

Una delle innovazioni più sorprendenti è la compatibilità con le app Android, accessibili tramite l’Amazon App Store nel Microsoft Store. Ciò consente il download e l’utilizzo di app come TikTok e Instagram su PC e tablet.

Il Microsoft Store presenta una nuova veste, con la possibilità per gli sviluppatori di integrare sistemi di pagamento personalizzati. Le commissioni standard di Microsoft non si applicheranno alle entrate generate attraverso tali strumenti, con l’eccezione dei giochi.

Teams è già integrato nella barra delle applicazioni per la connessione istantanea su Windows, Android e iOS, mentre Skype esce dall’elenco delle app preinstallate sui dispositivi Microsoft.

Windows 11 migliora le prestazioni, con aggiornamenti più leggeri del 40% rispetto al passato e una maggiore efficienza eseguiti in background. In termini di sicurezza, Microsoft afferma che Windows 11 è il più sicuro di sempre.

Edge, il browser basato su Chromium, presenta una novità: un elenco verticale dei tab per un accesso più rapido alle pagine desiderate.

L’estetica di Windows 11 include nuove trasparenze, animazioni sulle transizioni e desktop virtuali personalizzabili. La tastiera Start è stata spostata al centro dello schermo e collegata al cloud, adattandosi dinamicamente all’ora del giorno e ai contenuti più utilizzati.

Le modalità Light Mode e Dark Mode sono entrambe confermate, garantendo un design omogeneo indipendentemente dal colore scelto. Finestre più minimali con bordi arrotondati rispecchiano la progettazione per l’uso su diversi dispositivi e ambienti.

Gli Snap Layouts semplificano il multitasking, offrendo layout a finestra intera o divisi in due o quattro finestre, a seconda delle dimensioni del monitor. Snap Groups ripristina la posizione delle app su monitor esterni.

Windows 11 offre un’esperienza uniforme su dispositivi diversi, supportando tastiere a schermo e strumenti creativi come penne digitali. Le scrivanie virtuali hanno sfondi e impostazioni estetiche personalizzabili per una navigazione intuitiva tra diverse attività.

La capacità di dettatura e riconoscimento vocale è migliorata, consentendo comandi vocali più ampi. Il feedback aptico è introdotto per migliorare l’esperienza di disegno con la penna digitale.

Per gli appassionati di videogiochi, Windows 11 offre un’esperienza di gioco PC di alta qualità con l’integrazione diretta di Xbox Game Pass e xCloud nel sistema operativo. Il Direct Storage, simile alla Velocity Architecture di Xbox Series X, migliora i tempi di caricamento dei giochi senza gravare eccessivamente sulla CPU.

Una versione potenziata dell’Auto HDR è garantita su PC compatibili, migliorando la qualità delle luci e del contrasto durante il gioco e la visione di contenuti multimediali.

Windows 11 rappresenta un passo avanti significativo, un sistema operativo progettato per adattarsi alle esigenze mutevoli degli utenti moderni. Con un’interfaccia intuitiva, funzionalità potenziate e un’attenzione particolare alla produttività, la nuova era di Windows promette di offrire un’esperienza senza precedenti. Da un design rinnovato a un miglioramento delle prestazioni, Windows 11 si propone come un partner affidabile per utenti di ogni genere, sia che si tratti di lavoro, creatività o intrattenimento. Con il suo approccio innovativo, Microsoft apre la strada a un futuro digitale più integrato e coinvolgente per tutti gli utenti di Windows.

Continua a leggere:

Sapevi che esiste l’inquinamento digitale? Ecco qualche informazione

L’inquinamento digitale è una realtà spesso ignorata, ma le nostre attività online quotidiane contribuiscono significativamente a questo fenomeno. Ogni volta che navighiamo su #internet o utilizziamo #servizidistreaming, come guardare video o ascoltare musica, generiamo una quantità enorme di dati che devono essere trasferiti e memorizzati nei data center. Questi processi richiedono #energia e #risorse considerevoli. Ad esempio, la visione di video online è una delle attività più dispendiose in termini di #consumo di banda e energia. Servizi popolari come Netflix, YouTube e altre piattaforme di streaming utilizzano una quantità significativa di energia per funzionare. I data center che supportano queste

Leggi Tutto »

Le aziende non potranno più chattare coi clienti tramite App e servizi Google come Maps e Search

A breve non sarà più possibile contattare le aziende tramite #chat usando #App e servizi #Google come #Maps e il motore di ricerca. Il colosso tecnologico di Mountain View ha annunciato di recente la #chiusura del #software #BusinessMessages. Questo servizio verrà definitivamente disattivato nel mese di luglio, con una portata che coinvolgerà utenti e aziende a livello globale. Le notifiche via email sono già state inviate alle imprese interessate, incluse quelle in Italia. Google Business Messages era un servizio a partecipazione volontaria, conosciuto anche come “opt-in”. Questo significava che le aziende potevano scegliere di attivare questa funzionalità, che aggiungeva un

Leggi Tutto »

Approvata l’AI Act, la prima normativa al mondo che regola l’intelligenza artificiale

L’AI Act rappresenta la prima legge mondiale concepita per #regolamentare l’intelligenza artificiale. Inizialmente si prevedeva che sarebbe entrato in vigore entro un anno o un anno e mezzo dalla sua approvazione, ma ora sappiamo che sarà operativo ufficialmente tra due anni. Questa #normativa si distingue per la classificazione delle intelligenze artificiali in tre categorie di rischio ben definite: La prima categoria comprende le applicazioni che presentano un rischio inaccettabile, come quelle che utilizzano il punteggio sociale, la manipolazione psicologica o la raccolta di dati biometrici, che sono vietate senza eccezioni. La seconda categoria riguarda le applicazioni ad alto rischio, che

Leggi Tutto »

Laboratorio segreto a Zurigo, Apple “ruba” esperti a Google

Nel cuore di Zurigo, si sta svolgendo una trasformazione senza precedenti. #Apple, nota per la sua prudenza nel campo delle nuove tecnologie, sembra finalmente aver abbracciato pienamente il potenziale dell’Intelligenza Artificiale, colmando rapidamente il divario con i concorrenti del settore. Le ultime mosse dell’azienda suggeriscono l’imminente introduzione di funzionalità AI di ultima generazione sui prossimi sistemi operativi e dispositivi. Secondo quanto riportato dal Financial Times, Apple ha reclutato numerosi esperti in #AI, provenienti in gran parte da Google, per creare un vero e proprio “laboratorio segreto” nel cuore di Zurigo. Questa sede ospita un team dedicato allo sviluppo di nuovi

Leggi Tutto »

Vuoi un riferimento unico per la digitalizzazione della tua azienda?