Il GDPR si rinnova: guida alla sua applicazione

A cinque anni dall'entrata in vigore, il Garante della Privacy introduce un'edizione aggiornata della “Guida all'applicazione del Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali”, alias GDPR. La guida sottolinea quanto la privacy non sia più da considerarsi un obbligo formale ma elemento fondamentale nei processi di un'organizzazione. 

Per gli operatori del pubblico e del privato, è uno strumento consultivo essenziale, perchè reso agile e mirato alle esigenze delle piccole e medie imprese. Mostra i principali aspetti che imprese ed enti pubblici devono tenere in considerazione per garantire la piena attuazione del Regolamento, ossia:

° tutela dei diritti delle persone interessate;

° doveri dei titolari del trattamento;

° trasparenza nell'utilizzo dei dati personali;

° liceità del loro trattamento.

 

Focus particolare su:

° contenuti, tempi e modalità con cui i titolari devono fornire l'informativa all'interessato, valutare le circostanze per la notifica di violazione dei dati personali al Garante per la privacy, ed eventualmente agli interessati.

° designazione del Responsabile della Protezione dei Dati (RPD). Il RPD, introdotto come una delle novità del Regolamento. Figura autorevole e indipendente, dotata di competenze manageriali, che fornisce consulenza e supporto al titolare del trattamento dei dati, agendo come punto di contatto con il Garante.

È richiesta la responsabilizzazione del titolare (accountability) che, per garantire il rispetto delle normative vigenti, deve adottare comportamenti proattivi e dimostrabili, .

Il nuovo Regolamento europeo ha introdotto anche nuovi diritti per gli individui:

° il diritto alla portabilità dei dati personali da un titolare a un altro, compresi i social network;

° il diritto all'oblio, che consente alle persone di richiedere la cancellazione di informazioni personali non più necessarie per le finalità originarie della raccolta.

Include puntuali riferimenti alle Linee guida europee e fornisce utili raccomandazioni in ogni capitolo, con particolare cura per gli strumenti legali che regolano il trasferimento dei dati personali verso Paesi al di fuori dell'Unione Europea. 

Per accedere alla versione completa :http://www.gpdp.it

Continua a leggere:

Corsa ai servizi mobili, la rivoluzione promessa dalle reti 6G

Ormai è chiaro che la tanto attesa rivoluzione annunciata dalle reti #5G stia ancora aspettando di manifestare appieno i suoi frutti. Sebbene lo sviluppo delle infrastrutture stia procedendo, gli operatori si concentrano ora sull’ottimizzazione del processo di implementazione su vasta scala. Tuttavia, in un ambito parallelo, l’industria delle telecomunicazioni sta da tempo plasmando il futuro, dedicandosi alla definizione della tecnologia destinata a modellare i sistemi di trasmissione dati, le applicazioni in mobilità e i servizi di connettività della prossima era digitale: il #6G. Le specifiche delle reti di sesta generazione sono attualmente in fase di sviluppo da parte del #3GPP,

Leggi Tutto »

Intelligenza Artificiale al Servizio dell’Editoria: la partnership con Vivere

L’integrazione dell’#intelligenzaartificiale nel settore dell’#editoria sta rivoluzionando il modo in cui le informazioni vengono concepite e distribuite, rappresentando un passo significativo nel costante adattamento delle industrie alla tecnologia moderna. Un esempio tangibile di questa trasformazione è la partnership rafforzata tra #Sigmar e Michele Pinto, editore del rinomato #networkVivere. Il network, che registra oltre 47 milioni di visite annuali, comprende siti di rilievo come VivereSenigallia e VivereAncona, oltre a più di 200 quotidiani sparsi in tutta Italia. Sigmar, da tempo partner tecnologico del gruppo Vivere, ha recentemente rafforzato l’impegnato nell’ottimizzazione delle piattaforme e nella gestione delle migliorie tecniche per sostenere il

Leggi Tutto »

OpenAI, Nvidia e Amazon investono in Robot umanoidi

Dopo il trionfo di Dall-E e #ChatGPT, #OpenAI mira al prossimo traguardo: sviluppare nuovi modelli di intelligenza artificiale per far operare #robotumanoidi parlanti e introdurli rapidamente sul mercato. Per realizzare questo ambizioso obiettivo, la compagnia, guidata da Sam Altman, ha stretto una collaborazione con Figure AI, una startup impegnata nella creazione dei primi robot umanoidi accessibili al pubblico. Secondo quanto riferisce Business Insider, l’accordo tra OpenAI e #FigureAI mira ad “accelerare le tempistiche commerciali di Figure”, potenziando la capacità dei suoi robot di interagire con gli esseri umani, elaborare informazioni e rispondere ai comandi. Questo sarà possibile attraverso l’utilizzo delle

Leggi Tutto »

Vuoi un riferimento unico per la digitalizzazione della tua azienda?