L’Impatto dell’AI nel marketing digitale

Nel settore del #marketingdigitale, il 2024 sarà testimone di una rivoluzione determinata dall’introduzione dell’#intelligenzaartificiale (AI). Da strumento emergente a tecnologia fondamentale, l’#AI sta attualmente rivoluzionando il panorama del marketing.

La società di martech, Traction, ha individuato alcune aree chiave per l’applicazione dell’AI, risultato di un’analisi delle richieste pervenute negli ultimi 3 mesi da un campione rappresentativo di oltre 50 clienti che utilizzano la sua piattaforma proprietaria. Immaginatevi in un supermercato virtuale, ovvero un negozio online, dove state riempiendo il vostro carrello con prodotti che vi interessano. Se decidete improvvisamente di non procedere all’acquisto e lasciate il sito, abbandonando il carrello virtuale, ciò è noto come “carrello abbandonato”.

Pensate all’intelligenza artificiale (AI) come a un assistente di negozio intelligente, che non solo osserva cosa aggiungete al carrello ma anche il vostro comportamento durante la navigazione. L’AI è in grado di riconoscere segnali che indicano un possibile abbandono del sito senza effettuare l’acquisto. Ad esempio, potrebbe notare esitazioni nel vostro processo di acquisto o il tempo trascorso a esaminare un prodotto senza aggiungerlo al carrello. Un esempio pratico è quando aggiungete al carrello virtuale un nuovo paio di scarpe e una giacca, ma poi cominciate a navigare su altre pagine o a rimanere inattivi. In questo caso, l’AI interviene inviandovi un messaggio via email o tramite una notifica sul sito, offrendovi uno sconto speciale o ricordandovi gli articoli nel carrello, incoraggiandovi così a completare l’acquisto e riducendo i casi di “carrelli abbandonati”.

Nel settore dell’ospitalità, l’AI diventa un “assistente intelligente” che contribuisce a gestire un albergo in modo più efficace. Ad esempio, se un potenziale cliente trascorre del tempo a guardare le foto delle camere deluxe online, l’AI può inviargli automaticamente un’email con un’offerta speciale per una di queste camere, aumentando le probabilità di prenotazione. Inoltre, se un cliente prenota una camera standard, l’AI può suggerire un upgrade a una suite con uno sconto, incentivando il cliente a spendere di più, un esempio di upselling che migliora sia l’esperienza del cliente che i profitti dell’azienda.

Nel settore dell’educazione, l’AI agisce come un assistente intelligente nell’apprendimento a distanza. Analizzando il comportamento online degli utenti, l’AI può mirare a distribuire in modo mirato messaggi promozionali. Ad esempio, se un utente cerca informazioni su Photoshop, l’AI invierà messaggi promozionali relativi a corsi su come utilizzare il software. Questo approccio mirato raggiunge il pubblico giusto, aumentando l’efficacia delle campagne promozionali.

Negli eventi, l’AI può trasformare l’esperienza dell’utente. Analizzando il comportamento di un acquirente online, l’AI può personalizzare le offerte, ad esempio suggerendo offerte speciali basate sui interessi dell’utente. Questo tipo di interazione personalizzata non solo rende l’esperienza più soddisfacente ma incrementa il valore medio delle transazioni.

Infine, nel settore fitness, l’AI può migliorare la gestione della clientela di una palestra. Analizzando il comportamento degli utenti, l’AI può prevedere chi potrebbe abbandonare la palestra e intraprendere azioni mirate, come offerte speciali o inviti a eventi, per trattenere il cliente.

Il futuro del marketing digitale è intrinsecamente connesso all’evoluzione dell’intelligenza artificiale. L’AI sta ridefinendo il marketing digitale, introducendo una nuova era di interazione personalizzata e predittiva, permettendo alle aziende di anticipare le esigenze dei clienti, migliorando l’efficienza e incrementando i profitti. Questa trasformazione segna la strada per strategie di marketing più intelligenti e mirate.

Continua a leggere:

Corsa ai servizi mobili, la rivoluzione promessa dalle reti 6G

Ormai è chiaro che la tanto attesa rivoluzione annunciata dalle reti #5G stia ancora aspettando di manifestare appieno i suoi frutti. Sebbene lo sviluppo delle infrastrutture stia procedendo, gli operatori si concentrano ora sull’ottimizzazione del processo di implementazione su vasta scala. Tuttavia, in un ambito parallelo, l’industria delle telecomunicazioni sta da tempo plasmando il futuro, dedicandosi alla definizione della tecnologia destinata a modellare i sistemi di trasmissione dati, le applicazioni in mobilità e i servizi di connettività della prossima era digitale: il #6G. Le specifiche delle reti di sesta generazione sono attualmente in fase di sviluppo da parte del #3GPP,

Leggi Tutto »

Intelligenza Artificiale al Servizio dell’Editoria: la partnership con Vivere

L’integrazione dell’#intelligenzaartificiale nel settore dell’#editoria sta rivoluzionando il modo in cui le informazioni vengono concepite e distribuite, rappresentando un passo significativo nel costante adattamento delle industrie alla tecnologia moderna. Un esempio tangibile di questa trasformazione è la partnership rafforzata tra #Sigmar e Michele Pinto, editore del rinomato #networkVivere. Il network, che registra oltre 47 milioni di visite annuali, comprende siti di rilievo come VivereSenigallia e VivereAncona, oltre a più di 200 quotidiani sparsi in tutta Italia. Sigmar, da tempo partner tecnologico del gruppo Vivere, ha recentemente rafforzato l’impegnato nell’ottimizzazione delle piattaforme e nella gestione delle migliorie tecniche per sostenere il

Leggi Tutto »

OpenAI, Nvidia e Amazon investono in Robot umanoidi

Dopo il trionfo di Dall-E e #ChatGPT, #OpenAI mira al prossimo traguardo: sviluppare nuovi modelli di intelligenza artificiale per far operare #robotumanoidi parlanti e introdurli rapidamente sul mercato. Per realizzare questo ambizioso obiettivo, la compagnia, guidata da Sam Altman, ha stretto una collaborazione con Figure AI, una startup impegnata nella creazione dei primi robot umanoidi accessibili al pubblico. Secondo quanto riferisce Business Insider, l’accordo tra OpenAI e #FigureAI mira ad “accelerare le tempistiche commerciali di Figure”, potenziando la capacità dei suoi robot di interagire con gli esseri umani, elaborare informazioni e rispondere ai comandi. Questo sarà possibile attraverso l’utilizzo delle

Leggi Tutto »

Vuoi un riferimento unico per la digitalizzazione della tua azienda?