Formazione 2024: i corsi più ricercati online

Le possibilità offerte dalla rete per apprendere sono davvero illimitate. Basta accendere il computer e trovare un #corsodiformazioneonline per acquisire nuove competenze professionali, coltivare un hobby, mantenere la forma fisica o apprendere qualsiasi argomento attraverso il #web.

Il periodo compreso tra il 2020 e il 2022 è stato il triennio che ha visto l’affermarsi dell’#e-learning, e il 2023 ha proseguito su questa stessa traccia. Durante i mesi di restrizioni a livello globale, studenti e lavoratori in #smartworking hanno incrementato la richiesta di #formazione a distanza tramite #piattaformeonline. Questo fenomeno non è temporaneo, ma segna una tendenza destinata a crescere, portando il settore dell’apprendimento remoto a raggiungere un valore stimato di 325 miliardi di dollari, secondo Forbes.

Ma quali sono i corsi più ambiti su internet? Quelli in grado di fornire una preparazione adeguata per il mercato del lavoro, ovvero le competenze ricercate dalle aziende e dai recruiter. Un articolo pubblicato su Business Insider ha cercato di rispondere a questa domanda prendendo Udemy come punto di riferimento, uno dei più noti siti di e-learning al mondo. Ecco i principali motivi:

  • Udemy offre oltre 130.000 corsi online su una vasta gamma di argomenti.

  • Il costo dei corsi su Udemy generalmente varia tra 12 e 30 euro.

  • Nonostante i prezzi accessibili, l’offerta è di alta qualità: Udemy propone corsi con certificazioni, materiali didattici gratuiti, talvolta persino programmi di studio completi e accesso a vita.

Oggi in Italia, alcuni corsi altamente richiesti includono Python, che domina la classifica dei best-seller su Udemy. Imparare a utilizzare Python 2 e Python 3 in modo professionale consente di sviluppare giochi e programmare applicazioni avanzate.

I programmatori Python godono di ottime opportunità di lavoro, giustificando un costo leggermente superiore rispetto alla media di Udemy. I corsi di SEO (Search Engine Optimization), orientati all’ottimizzazione per i motori di ricerca, sono estremamente richiesti sulle piattaforme di formazione online. Posizionare un sito su Google e competere per il primo posto nelle ricerche di specifiche parole chiave è essenziale per aumentare il traffico al sito, acquisire clienti e stimolare le vendite.

Poiché l’ottimizzazione per i motori di ricerca interessa molte attività, ogni professionista del web dovrebbe avere una conoscenza di base per ottimizzare un sito e lavorare orientato all’SEO. I corsi di lingua inglese sono un evergreen assoluto nel mondo della formazione digitale. Nonostante la diffusione di molte altre lingue, l’inglese resta la lingua più richiesta.

L’inglese è la chiave per viaggiare, studiare e soprattutto lavorare. Il business, il digital marketing e l’IT spesso si esprimono in inglese, quindi conoscere le basi di grammatica, lettura e conversazione è diventato indispensabile. La seconda posizione è occupata dal machine learning, l’arte di creare algoritmi di apprendimento automatico in Python o R per varie applicazioni del futuro.

Essere in grado di programmare soluzioni automatizzate per risolvere problemi o rendere automatici i processi è una competenza ricercata e ben remunerata nel mercato del lavoro, acquisibile attraverso corsi online. I corsi per sviluppatori web online avranno un’alta domanda anche nel 2024. Molte persone aspirano a diventare sviluppatori web o migliorare le proprie competenze come designer di siti internet.

Tra i corsi più richiesti per i web developer ci sono quelli su HTML, CSS, JS, Node, PHP e altri linguaggi di programmazione. Le competenze di sviluppo WordPress e User Experience (UX) sono molto ricercate, sia dagli studenti che dai recruiter, poiché le aziende cercano di entrare nel mercato online o migliorare la propria presenza online.

Continua a leggere:

Corsa ai servizi mobili, la rivoluzione promessa dalle reti 6G

Ormai è chiaro che la tanto attesa rivoluzione annunciata dalle reti #5G stia ancora aspettando di manifestare appieno i suoi frutti. Sebbene lo sviluppo delle infrastrutture stia procedendo, gli operatori si concentrano ora sull’ottimizzazione del processo di implementazione su vasta scala. Tuttavia, in un ambito parallelo, l’industria delle telecomunicazioni sta da tempo plasmando il futuro, dedicandosi alla definizione della tecnologia destinata a modellare i sistemi di trasmissione dati, le applicazioni in mobilità e i servizi di connettività della prossima era digitale: il #6G. Le specifiche delle reti di sesta generazione sono attualmente in fase di sviluppo da parte del #3GPP,

Leggi Tutto »

Intelligenza Artificiale al Servizio dell’Editoria: la partnership con Vivere

L’integrazione dell’#intelligenzaartificiale nel settore dell’#editoria sta rivoluzionando il modo in cui le informazioni vengono concepite e distribuite, rappresentando un passo significativo nel costante adattamento delle industrie alla tecnologia moderna. Un esempio tangibile di questa trasformazione è la partnership rafforzata tra #Sigmar e Michele Pinto, editore del rinomato #networkVivere. Il network, che registra oltre 47 milioni di visite annuali, comprende siti di rilievo come VivereSenigallia e VivereAncona, oltre a più di 200 quotidiani sparsi in tutta Italia. Sigmar, da tempo partner tecnologico del gruppo Vivere, ha recentemente rafforzato l’impegnato nell’ottimizzazione delle piattaforme e nella gestione delle migliorie tecniche per sostenere il

Leggi Tutto »

OpenAI, Nvidia e Amazon investono in Robot umanoidi

Dopo il trionfo di Dall-E e #ChatGPT, #OpenAI mira al prossimo traguardo: sviluppare nuovi modelli di intelligenza artificiale per far operare #robotumanoidi parlanti e introdurli rapidamente sul mercato. Per realizzare questo ambizioso obiettivo, la compagnia, guidata da Sam Altman, ha stretto una collaborazione con Figure AI, una startup impegnata nella creazione dei primi robot umanoidi accessibili al pubblico. Secondo quanto riferisce Business Insider, l’accordo tra OpenAI e #FigureAI mira ad “accelerare le tempistiche commerciali di Figure”, potenziando la capacità dei suoi robot di interagire con gli esseri umani, elaborare informazioni e rispondere ai comandi. Questo sarà possibile attraverso l’utilizzo delle

Leggi Tutto »

Vuoi un riferimento unico per la digitalizzazione della tua azienda?