Troppe password da ricordare? Ecco come gestirle al meglio

Gestire le password nel mondo digitale di oggi è diventato cruciale per svolgere una vasta gamma di attività, dalle transazioni bancarie all’accesso a piattaforme di streaming come Netflix. La crescente complessità e la varietà di accessi richiedono una soluzione efficiente per gestire in modo sicuro le credenziali. Esistono diverse metodologie, ma la più moderna e sicura coinvolge l’uso dei #gestoridipassword.

Navigare tra dispositivi diversi, dallo smartphone al computer, rende la gestione delle password ancora più intricata. L’approccio di utilizzare un’ #unicapassword per tutto è rischioso, poiché potrebbe essere compromessa dagli hacker. Qui entrano in gioco i gestori di password, che sono programmi e app progettati per memorizzare e archiviare in modo sicuro le password utilizzando la crittografia.

Con l’aiuto di un gestore di password, gli utenti devono ricordare solo una “Master Password”, mentre il software si occupa di memorizzare e generare automaticamente password complesse per ciascun account. Oltre a garantire la #sicurezza delle password, i gestori più avanzati offrono funzionalità aggiuntive, come il monitoraggio delle password compromesse e la generazione automatica di password robuste.

Tra i gestori di password più rinomati ci sono:

  1. 1Password: Con un’interfaccia intuitiva, offre funzionalità avanzate come la generazione di password usa e getta e il rilevamento di password vulnerabili.

  2. Bitwarden: Un gestore gratuito open source con un’interfaccia user-friendly e opzioni di sincronizzazione sicure attraverso il cloud.

  3. KeePass: Un’opzione gratuita e open source con funzioni di base per la memorizzazione sicura delle password, ideale per chi cerca una soluzione semplice e sicura.

  4. LastPass: Tra i leader di mercato, offre un’ampia gamma di funzionalità, inclusi strumenti di audit delle password e un’autenticazione integrata a due fattori.

  5. NordPass: Intuitivo e con protezione biometrica, offre la possibilità di accedere offline e generare password sicure.

  6. Dashlane: Oltre alle funzionalità standard, consente il cambio automatico di tutte le password memorizzate con un solo clic.

L’utilizzo di un gestore di password migliora significativamente la sicurezza online, semplificando al contempo il processo di accesso a piattaforme diverse. Con la capacità di generare e memorizzare password “forti”, questi strumenti contribuiscono a proteggere efficacemente le identità digitali degli utenti.

Continua a leggere:

Per dare una buona “assistenza clienti” una soluzione utile è il software di ticketing

Un #software di #ticketing è uno strumento essenziale per gestire clienti in modo rapido ed efficiente. Quando i clienti si sentono trascurati dalla tua azienda, la loro insoddisfazione può rapidamente trasformarsi in sfiducia, rendendo difficile mantenere buone relazioni. Un software di #gestioneclienti risolve questo problema, permettendo di rispondere immediatamente alle richieste e di evitare la confusione di email, chiamate e messaggi non tracciabili. Se le richieste di supporto sono poche, potresti non sentire il bisogno di un sistema di ticketing. Tuttavia, con l’aumento delle richieste giornaliere, diventa cruciale dotarsi di un #CRM per la gestione clienti. Ecco perché: Un software

Leggi Tutto »

Cosa c’è da sapere per rendere il proprio e-commerce sicuro e rispettare tutte le disposizioni del GDPR

Sebbene il #GDPR sia entrato in vigore già da qualche anno, molti rimangono incerti su come conformarsi correttamente, soprattutto nel contesto del business #digitale. Gli #e-commerce sono particolarmente coinvolti in questo tema, che affronteremo in questo articolo. Vogliamo rispondere a una domanda ancora molto comune: come possono gli e-commerce adeguarsi al GDPR? Per proteggere il proprio business e se stessi, specialmente se si è proprietari di un negozio online, è sufficiente prestare attenzione ad alcuni aspetti fondamentali. Prima di tutto, è necessario monitorare tutti i servizi del proprio e-commerce che raccolgono dati sensibili degli utenti. Dopo aver identificato questi dati,

Leggi Tutto »

Come esercitare il diritto di opposizione verso Meta per l’utilizzo dei dati personali

Dal 26 giugno, #Meta ha iniziato a utilizzare i nostri #dati per addestrare l’intelligenza artificiale di #Facebook e #Instagram. Tuttavia, esiste un modo per impedire che le informazioni relative a post, immagini e video siano utilizzate a tale scopo. Ecco come fare. Esercitando il diritto di opposizione previsto dal #DigitalServicesAct, è possibile evitare che milioni di dati e informazioni siano impiegati per allenare l’AI generativa di Facebook e Instagram. Come si fa? Segui questi passaggi: Accedi al tuo profilo: clicca sulle tre linee in alto a destra. Naviga alle informazioni: scorri fino a trovare l’opzione “Informativa sulla #privacy”. Consulta l’informativa

Leggi Tutto »

Nel 2023 sono stati bloccati 9.000 annunci al minuto, a riportarlo è il Google Ads Safety Report

Google ha recentemente pubblicato il suo #rapporto annuale sulla sicurezza degli annunci, il “Report sulla #sicurezza degli #annunci 2023”, che esamina le iniziative intraprese per garantire un’esperienza pubblicitaria più sicura nel suo ecosistema. L’obiettivo principale di questo rapporto è quello di condividere i progressi compiuti nell’applicazione delle politiche per #inserzionisti e #publisher. Una delle principali tendenze emerse nel 2023, come evidenziato nel rapporto, è stata l’impatto significativo dell’intelligenza artificiale generativa nel settore della pubblicità digitale. Questo ha portato a cambiamenti sostanziali, ma ha anche presentato nuove sfide per gli utenti. Duncan Lennox, Vice Presidente e General Manager della Privacy e

Leggi Tutto »

Vuoi un riferimento unico per la digitalizzazione della tua azienda?