Machine Learning e Intelligenza Artificiale, ecco l’evoluzione della Pubblica Amministrazione

In Italia la Pubblica Amministrazione è sempre sotto la lente di ingrandimento a causa dei ritardi dell’organo burocratico, ma la musica sta cambiando, anche se lentamente la PA sta facendo diversi passi avanti, entrando di fatto nel cosiddetto Terzo Millennio. Diventando un vero e proprio laboratorio dove sperimentare nuovi modi per essere sempre in contatto con i cittadini e con le loro esigenze.

Le opportunità offerte dalle moderne tecnologie in merito a Machine Learning ed Intelligenza Artificiale costituiscono al momento una vera e propria sfida, infatti, i vantaggi offerti dalla digitalizzazione ed automatizzazione dei processi comporta una riduzione sensibile di tempi e costi, anche se tale cambiamento non può sfociare in un’egemonia tecnologica.

Nonostante allo stato attuale diverse Amministrazioni abbiano adottato misure tecnologiche dedicate alla rispettiva cittadinanza, è necessario trovare una soluzione a livello nazionale, evitando di fatto il rischio di gestire una quantità elevata di applicazioni che non comunicano tra loro. Proprio per questo motivo, si sta stilando una lista di vantaggi offerti da Intelligenza Artificiale e Machine Learning.

Una grande opportunità: le Smart City

Si parla da molto tempo di “Città Intelligenti”, ma fino ad ora non si disponeva di sistemi computazionali di elevata potenza. Fortunatamente, grazie alle soluzioni offerte in merito da IA (Intelligenza Artificiale) e Machine Learning, sarà possibile gestire i servizi offerti da tali agglomerati urbani, partendo dalla mobilità cittadina.

Infatti, grazie alla raccolta di dati relativi ai comportamenti dei cittadini, la mobilità degli stessi e l’individuazione di potenziali criticità e fattori di rischio, una serie di nuove opportunità si palesano agli amministratori. Dapprima però bisognerà trovare il sistema di interpretare questa elevata mole di dati, portando il sistema a sviluppare un’intelligenza analitica utile all’individuazione delle cause di determinati problemi e alla correlazione che tali problematiche comporteranno in ottica futura, evitando di fatto il costante stato di emergenza nelle manutenzioni.

Pagamenti e Fisco: basta solo un click

Altro ambito che può solo beneficiare di queste innovazioni tecnologiche riguarda la gestione fiscale. Allo stato attuale, si sta ponendo con maggior forza rispetto al passato, il discorso riguardante i pagamenti digitali e come l’utilizzo di questi riesca a contrastare l’evasione fiscale. Queste importanti tematiche possono essere migliorate e risolte attraverso il Machine Learning. Logicamente in questa evoluzione bisogna tener conto della privacy di ogni soggetto, attraverso tale tecnologia la capacità di riconoscere con precisione infinitesimale quei segnali che conducono ad una potenziale frode.

Le conoscenze che derivano dall’analisi di questi dati possono ricondurre alle tecniche utilizzate per frodare il fisco, ciò permette inoltre di ricorrere ad una serie di misure predittive, utili ad intervenire rapidamente quando si palesano potenziali violazioni di leggi.

L’importanza della User Experience

Le opportunità offerta dall’Intelligenza Artificiale permettono ai cittadini di accedere ai servizi in modo semplificato e veloce, il tutto unito dalla possibilità di comprendere le esigenze degli utenti. Infatti, attraverso la combinazione di IA e Machine Learning, il sistema “impara dagli utenti” e ricrea i processi al fine di semplificare l’esperienza dell’utente.

Questi aspetti sono solo un semplice esempio dei benefici che l’utilizzo combinato di Intelligenza Artificiale e Machine Learning potrebbero portare alla Pubblica Amministrazione e alle imprese.

Continua a leggere:

Sapevi che esiste l’inquinamento digitale? Ecco qualche informazione

L’inquinamento digitale è una realtà spesso ignorata, ma le nostre attività online quotidiane contribuiscono significativamente a questo fenomeno. Ogni volta che navighiamo su #internet o utilizziamo #servizidistreaming, come guardare video o ascoltare musica, generiamo una quantità enorme di dati che devono essere trasferiti e memorizzati nei data center. Questi processi richiedono #energia e #risorse considerevoli. Ad esempio, la visione di video online è una delle attività più dispendiose in termini di #consumo di banda e energia. Servizi popolari come Netflix, YouTube e altre piattaforme di streaming utilizzano una quantità significativa di energia per funzionare. I data center che supportano queste

Leggi Tutto »

Le aziende non potranno più chattare coi clienti tramite App e servizi Google come Maps e Search

A breve non sarà più possibile contattare le aziende tramite #chat usando #App e servizi #Google come #Maps e il motore di ricerca. Il colosso tecnologico di Mountain View ha annunciato di recente la #chiusura del #software #BusinessMessages. Questo servizio verrà definitivamente disattivato nel mese di luglio, con una portata che coinvolgerà utenti e aziende a livello globale. Le notifiche via email sono già state inviate alle imprese interessate, incluse quelle in Italia. Google Business Messages era un servizio a partecipazione volontaria, conosciuto anche come “opt-in”. Questo significava che le aziende potevano scegliere di attivare questa funzionalità, che aggiungeva un

Leggi Tutto »

Approvata l’AI Act, la prima normativa al mondo che regola l’intelligenza artificiale

L’AI Act rappresenta la prima legge mondiale concepita per #regolamentare l’intelligenza artificiale. Inizialmente si prevedeva che sarebbe entrato in vigore entro un anno o un anno e mezzo dalla sua approvazione, ma ora sappiamo che sarà operativo ufficialmente tra due anni. Questa #normativa si distingue per la classificazione delle intelligenze artificiali in tre categorie di rischio ben definite: La prima categoria comprende le applicazioni che presentano un rischio inaccettabile, come quelle che utilizzano il punteggio sociale, la manipolazione psicologica o la raccolta di dati biometrici, che sono vietate senza eccezioni. La seconda categoria riguarda le applicazioni ad alto rischio, che

Leggi Tutto »

Laboratorio segreto a Zurigo, Apple “ruba” esperti a Google

Nel cuore di Zurigo, si sta svolgendo una trasformazione senza precedenti. #Apple, nota per la sua prudenza nel campo delle nuove tecnologie, sembra finalmente aver abbracciato pienamente il potenziale dell’Intelligenza Artificiale, colmando rapidamente il divario con i concorrenti del settore. Le ultime mosse dell’azienda suggeriscono l’imminente introduzione di funzionalità AI di ultima generazione sui prossimi sistemi operativi e dispositivi. Secondo quanto riportato dal Financial Times, Apple ha reclutato numerosi esperti in #AI, provenienti in gran parte da Google, per creare un vero e proprio “laboratorio segreto” nel cuore di Zurigo. Questa sede ospita un team dedicato allo sviluppo di nuovi

Leggi Tutto »

Vuoi un riferimento unico per la digitalizzazione della tua azienda?